30 settembre 2012

MFW: Day 2 (part IV)

Augurandovi buona domenica, vi lascio col resoconto dell'ultima parte della mia seconda giornata di sfilate milanesi.
Inizio da Jo No Fui, dove insieme a Camilla ci siamo guadagnate il primo front row della mia vita (se si esclude la sfilata di Chicca Lualdi, dove c'era un'unica prima fila intorno alla meravigliosa fontana).
Vedere le modelle così da vicino e poter gustare ogni dettaglio e accessorio delle uscite in passerella è stata un'esperienza fantastica.
La sfilata di Jo No Fui mi ha fatto pensare al deserto arabo e alle colorate terre del Sud America; i colori erano quelli della terra: marrone, khaki, panna, verde militare e colori accesi che formano disegni vagamente etnici.
Dettagli in rete, tute morbide, vesti impalpabili e leggiadre, sandali legati alla caviglia da nastri e pratici zainetti per partire all'avventura. La sera si tinge di glamour con una cascata di paillettes che illumina pantaloni dal taglio morbido e maxi dress sensuali.

29 settembre 2012

MFW: Day 2 (part III)

Buongiorno a tutti! Continua il resoconto della mia seconda giornata di sfilate... lo so che sembra interminabile (e un po' lo è!), ma ho partecipato a 7 sfilate e raccontarvele nel migliore dei modi richiede tempo.
Quindi bando alle ciance, veniamo al fashion show di Roccobarocco. La sfilata è iniziata in modo turbolento, visto che gli stewart ci hanno fatto entrare a sfilata iniziata, dopo avergli fatto notare che, se si sentiva la musica, evidentemente il fashion show era iniziato.
La collezione di Roccobarocco per la P/E 2013 è all'insegna dell'opulenza, di colori forti, di materiali ricercati. Grida lusso e splendore da ogni centimetro di tessuto.
La femminilità è portata quasi all'eccesso e sottolineata da silhouette sensuali, bluse morbide, abiti monospalla e tessuti preziosi come l'organza di seta, lo chiffon e il pizzo.
La palette brillante composta da turchesi, corallo, verdi brillante e, naturalmente, oro, si mixa su stampe pop che raffigurano alcuni dei monumenti italiani più importanti, come il Duomo di Milano, il Colosseo o Piazza San Marco a Venezia.
A sfilare per Roccobarocco, tra le tante, anche la splendida modella di colore Jordan Dunn, testimonial insieme a Noah Mills della campagna P/E 2013 di Banana Republic.

28 settembre 2012

MFW: Day 2 (part II) + my outfit

Dopo la sfilata di Blugirl, è stata la volta di quella di Silvio Betterelli. La cornice era il suggestivo Centro Filologico in via Clerici.
Lo show inizia con una modella immobile che viene colpita da luci e led accecanti e colorati, mentre l'aria è scossa da una musica martellante, composta per l'occasione. Le luci che colpiscono il vestito della modella creano giochi 3D, dando l'illusione che le stampe vegetali escano dal tessuto e avvolgano il corpo della ragazza.
Una moderna Atlantide dominata dalla natura è l'ambiente immaginato da Silvio Betterelli per far sfilare la sua collezione, Metrorural. Abiti e tailleur giocano con drappeggi, sovrapposizioni di volumi, costruzioni archittettoniche di tessuti jaquard e crepe di seta.
Capi nei toni del verde, del blu e del marrone terreno si mixano a stampe vegetali e fossili multicolor: arancio, rosso, viola.


26 settembre 2012

Blugirl: les jeunes filles en fleur

Il mio secondo giorno di fashion week milanese si è aperto con una delle sfilate che più ho adorato: Blugirl.
L'atmosfera era quella che mi aspettavo di respirare durante la settimana della moda: un parterre gremito da personaggi illustri e ben vestiti, la gigantesca piramide dei fotografi, la trepidante attesa per l'inizio dello show.
La collezione, come sempre, mi ha piacevolmente colpita. Per la P/E 2013 Anna Molinari ha scelto di esaltare la femminilità delicata e romantica della donna, con accurati lavori a crochet, ricami, inserti trasparenti e pizzo.
Immancabili le stampe e i dettagli floreali, tratti distintivi della maison, che decorano maxi dress leggeri, coroncine da figlie dei fiori e cappelli a tesa larga, in stile le petit dejeuner sur l'herbe.
Accanto agli abitini e alle sottovesti nelle romantiche tonalità pastello, prevalentemente rosa cipria e azzurro, non sono mancati anche dettagli luminosi di paillettes.
Al termine della sfilata Anna Molinari ha raccolto il fragoroso applauso del pubblico e vi confesso che sono stata vicinissima a commuovermi, tanta era l'emozione di far parte di quel magico momento.
Mi scuso per la qualità un po' scadente delle foto, ma ci tengo a pubblicare quelle che ho scattato personalmente. Le trovo più "vere".

24 settembre 2012

MFW: Day 1 (part II)

MoodWood shoes by Francesco Lofaro
L'ultima sfilata della giornata è stata quella di Chicca Lualdi BeeQueen, brand giovane che ha deciso di rischiare sfilando insieme ai big del lusso della prima giornata.
Immersi nel verde lussureggiante del giardino dell'hotel Diana Majestic, le modelle hanno sfilato intorno ad una fontana indossando micro abitini monospalla e tailleur caratterizzati da forme geometriche, leggermente squadrate e tagli netti.
I colori, principalmente pastello, evocano la stagione estiva a Capri: bianco, rosa bouganville, arancio tramonto, azzurro mare e il giallo dei limoni.
Poche ma interessanti le stampe, caratterizzate da macro pois e motivi pixel.
Una collezione versatile, con capi abbinabili in diversi modi a seconda delle situazioni. La praticità non deve però ingannare: la stilista rifiuta un’estetica superficiale in virtù di una sartorialità di tradizione giorginiana, di un "ritorno alla lentezza del ben fatto".
Ad impreziosire le creazioni della stilista le scarpe-scultura Francesco Lofaro, la figura creativa dietro il marchio MoodWood shoes. Ispirate all'estetica di Frank Lloyd Wright e realizzate con materiali ricercati, principalmente legno, le scarpe di Lofaro, così come i vestiti di Chicca Lualdi, evidenziano la passione per il design e l’architettura moderna, le forme pulite e le ispirazioni geometriche.
Per chi si trovasse a Milano, le creazioni di Lofaro sono esposte in questi giorni presso il Fresh Lab, in via Spartaco.

23 settembre 2012

MFW: Day 1 (part I)

Mercoledì mattina io, Camilla e Valeria abbiamo raggiunto Milano, dove ci ha accolto il diluvio universale.  Nonostante la pioggia, le valige pesantissime e la stanchezza accumulata la sera prima alla VFNO, siamo comunque riuscite a raggiungere la nostra prima sfilata: Paola Frani.
Il mood della sfilata, exotic punk, vedeva una donna femminile, sicura di sé e audace. La palette dei colori, accesa e intensa, spaziava al bianco ottico e puro all’acqua marina, dal turchese al blu, passando per marrone, giallo e l’immancabile nero.
La prima parte della sfilata è caratterizzata da tailleur giacca - pantalone morbidi e da vestiti fluidi e leggeri, mentre nella seconda stampe floreali e disegni vagamente geometrici sposano plissé, ruches e trasparenze sensuali.
Le acconciature delle modelle, aggressive e leggermente spettinate, rispecchiavano in pieno il mood della sfilata.


22 settembre 2012

My VFNO 2012 in Florence

Ciao a tutti, vi scrivo dalla mia camera d’albergo qui a Milano. Finalmente trovo un momento in mezzo a tutta questa frenesia da fashion week per aggiornare il blog.
Come saprete (ve ne ho parlato quiqui) martedì sera a Firenze si è svolta per la prima volta la Vogue Fashion Night Out. La città era viva come non mai: un sacco di giovani, le luci dei negozi… si respiravano moda e spensieratezza ovunque.
Ad accompagnarmi durante la serata oltre alla mia migliore amica Eleonora, alle mie amiche Chiara e Stefania, anche le mie compagne d’avventura di questa fashion week milanese: Camilla e Valeria.
E’ stata una serata piacevole: abbiamo passeggiato lungo le vie del centro, visitato alcuni negozietti vintage e di usato (se vi capita fate un salto da Desii Vintage in Via De’ Conti: ha capi originali di Miu Miu, Chanel, Valentino, ecc., da urlo!) e visto alcune presentazioni delle nuove collezioni invernali disponibili nei negozi.

18 settembre 2012

VFNO Firenze 2012

Hogan for VFNO 2012
Finalmente ci siamo: stasera, per la prima volta in assoluto, la Vogue Fashion Night Out arriva anche nella splendida Firenze.
Ve ne avevo parlato già in questo post. Oggi voglio mostrarvi alcuni dei prodotti in edizione limitata che potrete acquistare questa sera nelle boutique del centro.
Lo shopping sarà anche buono: infatti, parte del ricavato di alcuni prodotti, sarà devoluto per aiutare i terremotati dell'Emilia. Perciò oltre ad arricchire il vostro guardaroba, farete anche una buona azione. Meglio di così non si può ;)
Se qualcuno di voi sarà presente, fatemelo sapere: mi farebbe piacere conoscere qualcuno dei miei lettori. Un bacio a tutti, ci vediamo stasera.

Finally here we are: tonight, for the first time, Vogue Fashion Night Out arrives in Florence.
I've already talked about that in this post. Today I wanna show you some of the limited edition items you can buy tonight around the city.
It will be a good shopping: in fact, part of the proceeds of different items will be donated to help Emilia's victims. In addition to buy something nice for your wardrobe, you will also do a good deed. It's wonderful, isn't it? ;)
Let me know, if any of you will be attend the VFNO tonight: I would be very glad to know you. A big kiss, see you tonight.

17 settembre 2012

Fashion weeks' shoes by Spartoo.it

E' periodo di fashion week e c'è una domanda che preoccupa le fashioniste di tutto il mondo: "Cosa mi metto?" L'accessorio fondamentale, lo sapete, sono le scarpe.
In periodo di settimane della moda Spartoo.it, il sito numero 1 in Europa per le scarpe online, si mette al vostro servizio con Spartoo Week: una selezione di oltre 3000 modelli per stupire tutti quanti.
Stivali, ballerine, tacchi vertiginosi e zeppe, rigorosamente secondo i trend di stagione più in voga. Come sempre fatemi sapere qual è il vostro preferito ;)

It's fashion weeks time and there's a scary question that obsess any fashionista all over the world: "What can I wear?" The most important accessory are shoes.
For help you, Spartoo.it, number 1 site in Europe about shoes has created Spartoo Week: a selection with over 3000 kind of shoes.

Boots, flat shoes, high heels and wedges, perfect for any occasion and really trendy. Let me know which is your favourite model ;)

16 settembre 2012

NYFW: Trends for S/S 2013

Da qualche giorno è terminata la Settimana della Moda di New York e sulle passerelle più glamour degli States abbiamo avuto un assaggio di quelle che saranno le tendenze per la prossima Primavera/Estate 2013.

New York Fashion Week ended a few days ago and on the most fashionable american runways, we saw some of trends will be en vogue for Spring/Summer 2013.

1. Atout prints

Diane Von Furstenberg - Helmut Lang - Hervé Léger by Max Azria
Oscar de la Renta - Prabal Gurung - Rodarte
Si riconfermano padrone della passerella le stampe. Non più floreali, a pois o animalier. Trionfa il grafismo, mescolato all'optical o alle forme prismiche. Sì ai fiori, ma solo in tonalità scure: dal nero, al grigio, al blu.

Prints are still en vogue for S/S 2013. Not more floral, polka dots or animalier prints. It's the triumph of graphisms, optical figures or prisms. Floral prints are ok, but only with dark shades: blu, gray or black.

15 settembre 2012

MICAM ShoEvent & ANCI Creative Award winner

Buongiorno a tutti e buon weekend.
Come vi avevo già anticipato qui, giovedì ho raggiunto Milano. Adesso posso svelarvi il motivo ;)
L'Anci, l'Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani, in collaborazione con MICAM, la più importante fiera italiana della calzatura e con il patrocinio del Comune di Milano, aveva indetto un concorso: Anci Creative Award: Shoes & Tweet.
Il concorso, giunto alla sua VIII edizione, consisteva nello scegliere tra decine di calzatura differenti per colore, modello e stile e raccontarle entro i 140 caratteri di Twitter. Non c'era limite ai tweet: se ne potevano inviare 1 come 10.
Una giuria composta da designer calzaturieri e membri dell'Anci ha esaminato le decine di tweet arrivate dai partecipanti e il 7 settembre ha decretato il vincitore: la sottoscritta!!!
Non potete capire l'emozione e l'entusiasmo che mi hanno pervaso non appena ho letto l'e-mail che mi informava di essere la vincitrice del concorso.
Così giovedì pomeriggio ho raggiunto la splendida Milano e un taxi mi ha portato all'Hotel Meliá, dove ho pernottato. L'arrivo in hotel mi ha spiazzata: un'auto d'epoca nella hall, marmo nero e rosa ovunque, specchi giganteschi e uno staff delizioso e cortese.
Anche la camera era splendida (qui sotto vedete alcune foto): mi sono sentita proprio una principessa!

11 settembre 2012

Giorgio Armani F/W 2012 ad campaign

Siamo figli dell'era digitale, di internet, degli smartphone, dei tablet e degli e-book. Della velocità, del tutto e subito.
Non so se sia colpa della mia anima romantica e anacronistica, eppure solo quando sfoglio una rivista mi sento totalmente appagata. Mi dà un senso di pace, come il gustarmi un bel libro prima di addormentarmi la sera, una sensazione che i computer e internet non mi danno. Anzi, mi stressano!
Adoro il suono delle pagine, la sensazione della carta patinata sotto le dita e il suo odore, i colori delle foto, così vibranti che i soggetti sembra stiano per uscire dalla rivista da un momento all'altro.
Io le riviste me le godo, leggo tutti o gran parte dei servizi, mi perdo nei redazionali di moda e analizzo gli styling al microscopio. E poi, anche se sarò l'eccezione, adoro le pubblicità. C'è chi le detesta, c'è chi ritiene siano fin troppe. Io le amo. Mi fanno sognare. La moda, in fondo, non è anche questo!? Sogno!?
Tra le tante, in questo periodo sono rimasta affascinata dalla campagna pubblicitaria di Giorgio Armani, realizzata dal duo Mert Alas & Marcus Piggot, gli stessi fotografi che hanno firmato quella di Gucci, che vi ho mostrato in questo post.

10 settembre 2012

Animal-ize your feet with Spartoo.it

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti!
L'animalier è una delle stampe più amate nel mondo della moda. Che sia leopardato, zebrato, usato in total look o mixato ad altre stampe, l'animalier è un motivo sexy, iper femminile e indicato soprattutto per chi non ha paura di osare.
Da Roberto Cavalli a Dolce & Gabbana, fino a Blumarine, moltissimi stilisti hanno creato collezioni fascinose intorno alla stampa animalier, restituendoci un immaginario fatto di donne indomite e fatali.
Il bello della moda, però, è che ci puoi giocare, sperimentare e creare continuamente. E' un mezzo espressivo e artistico tra i più democratici esistenti. Quindi anche voi timide, che non volete lanciarvi nella jungla urbana delle mise leopardate, potete comunque scegliere un solo accessorio per impreziosire il vostro, senza esagerare o sentirvi a disagio. E quale accessorio migliore se non le scarpe?
Vi ho parlato tante volte di Spartoo.it, il sito numero 1 in Europa per acquistare le scarpe online. Potete scegliere tra oltre 630 marche e svariati modelli: dalle scarpe col tacco classiche alle ballerine, dai sandali agli stivali, fino alle zeppe.
Per la selezione di oggi vi propongo alcune tipologie di scarpe, tutte diverse tra loro per forma, ma accomunate dalla stampa animalier, cosicché ognuna di voi potrà affrontare l'inverno con una nuova grinta!

9 settembre 2012

La suola rossa è solo di Christian Louboutin


Dopo aver perso la causa in primo grado contro Yves Saint Laurent (ve ne avevo parlato qui, ricordate?), adesso Christian Louboutin può rilassarsi e festeggiare.
Il designer francese, dopo aver presentato ricorso alla corte federale di New York, ha finalmente ottenuto l'esclusiva sulla suola rossa, con un piccolo appunto del giudice: "Si ritiene che la suola laccata rossa, applicata a una scarpa con una tomaia di colore diverso, sia un elemento atto a identificare e a distinguere il marchio Louboutin ed è quindi un simbolo distintivo che rientra nella protezione dei marchi."
Nel caso in cui un brand decida di produrre scarpe con tomaia e suola rossa, ritenute monocromatiche, non ci saranno problemi. In tutti gli altri casi, monsieur Louboutin può presentare ricorso.
Questa sentenza ha soddisfatto entrambe le parti contendenti: Yves Saint Laurent (o meglio, Saint Laurent, visto il nuovo battesimo voluto da Hedi Slimane), potrà continuare a produrre le sue pumps rosse presentate nella collezione Cruise 2011, mentre Christian Louboutin si vede finalmente riconosciuto il diritto esclusivo di utilizzare l'iconica suola laccata, tonalità china red, colore brevettato e depositato dal designer francese nel 1992.
Anche le fan del brand tornano a sorridere. La suola rossa è molto di più di un semplice colore distintivo: identifica uno status symbol, un modo di essere e di respirare la moda, è il simbolo di un sogno che ogni donna dovrebbe vivere almeno una volta nella vita.

8 settembre 2012

The Low Alternative #4: Isabel Marant wedge sneakers

Buongiorno a tutti e buon sabato ;) Dal titolo del post e dalle immagini avrete già capito che oggi parliamo di loro, le scarpe più chiacchierate della stagione, tanto amate quanto odiate, viste ai piedi di star del cinema, fashion bloggers e persino di Beyoncé nel suo video "Love on top". Oggi parliamo delle wedge sneakers di Isabel Marant.
La particolarità di queste sneakers è la zeppa al loro interno, alta circa 6 cm. Una trovata geniale per tutte le fashioniste che non vogliono rinunciare al "tacco" anche quando indossano scarpe comode.

Hi guys and have a great saturday ;) I'm sure you've already understood which is today topic. They're are the most famous shoes of the season, a lot of people love them and a lot of people don't. Many celebrities and fashion bloggers wear them in their daily life and Beyoncé chose them for her music video "Love on top". Today TLA is dedicated to Isabel Marant wedge sneakers.
These shoes are particular because of a wedge inside, tall around 6 cm. This is a great idea for those who want walking on high heels along streets, even when they wear comfortable sneakers.

7 settembre 2012

Fashion Shower, AdR's music video for H&M

L'eccentrica e favolosa Anna Dello Russo nell'insolita veste di cantante pop è protagonista di un video musicale per presentare la capsule collection realizzata per H&M, disponibile negli store dal 4 ottobre.
Esibendo gli accessori della sua collezione, strizzata in un mini abito in vinile, la Dello Russo, frizzante e divertente più che mai, ci elenca le sue 'lezioni di moda', perché tutti abbiamo bisogno di una doccia di moda.
Qui sotto trovate il video. Per me è diventato una droga: più lo guardo e più lo guarderei!

Eccentric and fabulous Anna Dello Russo performs as a pop singer in a music video for H&M to present her capsule collection, which will be available in stores from October, 4.
In the video Anna wears the accessories she created and a skin-tight vinyl dress, super bubbly and funny more than ever. She dances telling us her 'fashion lessons', because we all need a fashion shower.
You can find the music video below. I think she's really crazy and gorgeous. I can only keep watching her video, over and over again!


3 settembre 2012

Inspirational #14: Emmanuelle Alt

Abituati allo stile eccentrico di Anna Dello Russo (qui), a quello sauvage di Carine Roitfeld, al mix di stampe e colori di Viviana Volpicella e Giovanna Battaglia (qui, qui e qui), Emmanuelle Alt, Direttore di Vogue Paris dal febbraio 2011, sorprende per la sua sobrietà, non troppo comune al mondo patitato della moda.
Raffinata e sofisticata, Emmanuelle Alt si è costruita negli anni una sua divisa: blazer dal taglio maschile e grintoso, pantaloni aderenti modello cinque tasche, tronchetti o décolleté a punta dal tacco rigorosamente basso, data la sua statuaria figura.
Pochi colori (nero, bianco, grigio e qualche tocco navy) e un look minimale, pulito e dalle linee nette, hanno fatto della Alt un'icona di stile in tutto il mondo.
A me personalmente piace; questo genere sobrio e semplice è iper versatile e adatto a qualunque occasione. Emmanuelle Alt non è mai fuori posto, è sempre perfetta, senza bisogno di trucco pesante o accessori scintillanti. Sembra quasi una ragazzina piombata per caso nel mondo della moda, mentre invece è una donna forte, acuta e soprattutto molto professionale. Voi cosa ne pensate? Vi piace il suo stile? Aspetto i vostri commenti :)


Anna Dello Russo (here) is eccentric, Carine Roitfeld is sexy and wild, Viviana Volpicella and Giovanna Battaglia (here, here and here) love to mix prints and colours. Instead Emmanuelle Alt, editor-in-chief of Vogue French since February 2011, has an understated style, which is not so common for the fashion world.
Chic and elegant, Emmanuelle Alt has her personal uniform: mannish and strong blazers, skinny jeans or trousers, ankle boots or pointy shoes with low heels, since she is very tall.
A few colours (black, white, gray and blue navy) a minimal, simple and defined look make Alt a style icon all over the world.
Personally I like her; her style is so versatile and perfect for any occasion. Emmanuelle Alt is always perfect, she doesn't need a thick make-up or sparkly accessories. She looks like a little girls who arrived in the fashion world by chance, instead she's a smart, strong and very professional woman. What do you think about her? Do you like her style? Let me know :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...