13 novembre 2013

Fashion Delirium || Della fine di un amore e altri farneticamenti alias Tu quoque, Isabel

Tu quoque, Isabel!
Io ti amavo, ma ora non è più così.

Ti amo da quando sei rinsavita, hai smesso di fare quegli obbrobri di wedge sneakers che renderebbero anche Gisele più goffa di Ugly Betty e hai cominciato a fare i Dicker.
Awwww i Dicker, la bellezza. Pure il suono è angelico.

Quando ho scoperto che saresti stata la prossima guest designer di H&M, ho iniziato a contare i giorni che ci separavano, un po' come chi si ama a distanza.
Ho passato ai raggi X la tua collezione innamorandomi più volte, cercando poi razionalizzare, eliminare il superfluo e lasciare soltanto quei due-tre pazzi chiave con cui mi visualizzavo perfettamente.
I miei sogni hanno cominciato ad essere costellati da frange, ricami, dettagli navajo... fino quando hai reso pubblici i prezzi. Ed è cominciato l'incubo.
La giacca definitiva € 299; il top nero ricamato - così carino anche bianco, ma nero lo sfrutti di più - € 79,95. I teneri maglioncini e felpine tutti sopra i cinquanta euro.
Ho pensato di avere problemi di vista; ho refreshato più volte il sito di H&M e alla fine mi sono arresa.
la giacca definitiva e il top (che nero è più bello)

Di fronte a me hanno cominciato a sfilare paradossi: hai proposto cappotti e scarpe, che dovrebbero costare un visibilio, a prezzi accessibili, mentre canotte insulse, informi e banali hanno cifre proibitive.
Sì, perché il problema è anche questo: la banalità. Ok fare una selezione dei must delle tue collezioni più di successo, Isabel, ma il reinventarsi dove lo metti!?
Maison Martin Margiela l'anno scorso non ti ha insegnato proprio nulla? E i buoni propositi sul creare una collezione low cost sono usciti dalla finestra mentre eri intenta a disegnare?
Ok che la moda in certi casi è e deve restare un sogno effimero e irraggiungibile, ma in questo caso è davvero un incubo.
Dopo averle pensate tutte, sono giunta a due conclusioni: o provare a fare come Alice e restringermi fino ad entrare nelle collezioni bambino oppure restarmene a letto.
Alla fine il buon senso ha prevalso e opterò per la seconda.
Sabato verrò a Firenze, Isabel, e magari, se sarà destino, troverò qualche tua rimanenza, scampata alle orde di domani, che pur di toglierti di giro quelli di H&M ti sconteranno in tempi record.
Se son rose fioriranno, altrimenti andrò in cerca di un nuovo amore.


To stay updated on all my blog posts, follow In Moda Veritas also on:

10 commenti:

  1. Mi accodo alla "fine dell'amore" con la Marant...questi prezzi sono deliranti!!!
    Peccato, avrei fatto volentieri ore di coda solo per avere tra le mani quel bolerino....me ne resto a letto anche io domani!!!! Ciao isabel....
    Baci
    lucia
    www.legallychic.org

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho deciso di NON andarci ! Ho fatto un giro da H&M l'altra settimana ... peggio che andar di notte ! La qualità H&M è peggiorata tantissimo : ho provato i pantaloni in ecopelle... sembravano il sacco nero condominiale. Ho provato 2 pantaloni ... uno era grande il 40 europeo, l'altro era stretto il 42 europeo ... che mi prendete in gito ? La maggior parte oggi è made in China ... allora piuttosto vado diretatamente dal mio cinese di fiducia ! :-D
    Non è più la H&M di una volta dove io acquistavo comunque parecchio . Allora tenetevi anche la collezione Marant che è bellina ma assolutamente sopravalutata.
    Martina
    BloggHer women's kaleidscope

    RispondiElimina
  3. Si, sono veramente proibitivi. Però anche Margiela non scherzava con i prezzi, anche Versace non scherzava, pure Lanvin, che fece una collezione vergognosa a mio parere. Questa della Marant non mi sembra poi così male e qui a Londra ho visto di sfuggita prezzi non così esorbitanti. Ma non so se cambiano di paese in paese.. :/ Domani vedrò se fare un giretto verso sera, giusto per confermare quello che hai scritto :)

    Un bacio!!

    RispondiElimina
  4. Ok io non l'ho mai amata, nonostante tutto ciò che arriva da Parigi lo adori, la Marant non è mai stata nelle mie corde (senza contare prezzi/taglie, parlo in generale di stile).
    Non approvo più le collezioni di H&M con i designer perché ci marciano troppo su..dopo aver toccato la pochezza dei tessuti della collezione con Lanvin ho smesso di andare a caccia..i prezzi sono esorbitanti e la qualità a volte peggio di quella H&M!
    Ovviamente ho dato un'occhiata alla collezione di Isabel Marant, e non nego che alcuni capi siano carini, come la giacca che piace a te mi aveva colpita, ma poi mi è caduto l'occhio su una felpa grigia e basta..cioè solo grigia che ti chiedi se ci volesse un genio per inventarla! Si la banalità in questa collezione l'ho vista spesso..

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io davanti a quella felpaccia grigia... son rimasta così... o.o

      Elimina
  5. Che belli quegli stivaletti :D
    www.deboragemin.it

    RispondiElimina
  6. A me piaceva il top che piace a te ma proprio in bianco come quello della foto, la giacca nera e un po' di pantaloni, però anch'io non ho H&M a portata di mano e alla fine della giostra per comprare giacca, top e pantalone se ne saltano 300 euro. Al momento un po' tanti per me.
    Ma tu pensi davvero, Greta, che sabato se è rimasto qualcosa sarà già scontato? Mi sembra un po' eccessivo. Secondo me bisognerà aspettare almeno i saldi.

    Alessia
    ElectroMode

    RispondiElimina
  7. Ammetto che ho riso dalla prima all'ultima parola. Ahah, bellissimo post :D Chissà come andrà con questa collezione..

    Esse - Zuckerfrei

    RispondiElimina
  8. consoliamoci che i commenti della gente sono stati terribili.. non ne ho sentita una dire che la collezione era faiga!!giuly
    www.thefashionmamas.com

    RispondiElimina
  9. Io ieri pomeriggio dovevo andare alla segreteria di facoltà a Firenze e quindi ho fatto una scappata.
    La super giacca non era male, ma io una roba così pesante non l'avevo mai vista, poi 300 euro...pardon, 299 mi sembravano davvero tanti!
    Le canotte in lino secondo me facevan pietà.
    Poi io ho visto quello che era rimasto...
    Il top che dici tu non c'era.. forse era già finito.
    Di cappotti ne erano rimasti giusto due!
    I pantaloni c'erano più o meno tutti e secondo me non eran niente di speciale.
    Ho comprato solo un paio di orecchini pendenti.
    Le scarpe mi piacevano davvero tanto, però ora come ora 150 euro da spenderci non li avevo!
    Comunque penso che questa collaborazione abbia deluso un po' tutti!
    Mi aspettavo cose più carine...

    RispondiElimina

In Moda Veritas | Fashion with a bit of irony ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...