23 gennaio 2014

Pitti Immagine Uomo 85 || Special Events

Dopo il post sul best of degli espositori visti durante l'85esima edizione di Pitti Immagine Uomo, quest'oggi voglio parlarvi degli eventi speciali a cui ho preso parte, nello specifico gli appuntamenti del 9 gennaio.

Hi guys, after the post dedicated to my Pitti Immagine Uomo 85th edition best of, today I show you all the special events I've participated to, specifically all the appointments of January, 9.

La prima tappa è stato Palazzo Portinari-Salviati dove era stata allestita la presentazione di Barbara Casasola, guest designer di Pitti W e stilista di cui avevo già avuto modo di ammirare le collezioni nel corso della Milano Fashion Week nel Settembre 2012 (il post qui).
L'allestimento suggestivo e misterioso era caratterizzato da una passerella che correva lungo quattro stanze collegate per mezzo di due tableaux vivants che riproducevano ambienti di una casa. Lo spettatore poteva curiosare nell'intimità e nel privato delle donne di Barbara Casasola, concentrate su attività di vario genere.
Ad amplificare questo concetto di intimità seducente e atmosfera sospesa, proiezioni sui muri di un corto sospeso e non finito con protagonista Jamie Bochert, musa di Barbara Casasola.
La capsule collection presentata a Pitti e intitolata "Menswear for Women" presenta capi, tessuti e tagli presi dal guardaroba maschile e riproposta in una chiave femminile fatta di contrasti: linee rigorose e scolli sensuali, volumi ridotti al minimo e colori vibranti.
A completare la capsule la prima borsa della stilista, dall'inusuale forma ispirata dai tradizionali portamonete fiorentini.
Ed è proprio a Firenze che la linea di Barbara Casasola viene prodotta e confezionata, nel rispetto della tradizione e della qualità che la stilista nutre nei confronti dell'artigianato toscano.
I tailleur mi hanno totalmente conquistata, ma il mio pezzo preferito resta sicuramente la tuta con la scollo sulla schiena, sexy e algida al tempo stesso. Insomma un nuovo successo per la stilista brasiliana, che si riconferma tra le mie preferite nel panorama degli emergenti.


First event was the presentation of capsule collection by Barbara Casasola at Palazzo Portinari-Salviati. Casasola was the Pitti W guest designer; I had the chance to met her during the Milan Fashion Week, September 2012 (here the post).
A modernist and suggestive installation was characterized by a platform which ran through a series of four rooms and connected two tableaux vivants, where were riproduced a domestic environment. The guest could look at Barbara Casasola's women, who were focused on different intimate and mundane activities.
In addition a series of short movies on the walls feature Barbara Casasola muse, Jamie Bochert, introduced the intimacy, the spirit and attitute of Casasola woman.
The capsule collection, called "Menswear for Women" presents traditional menswear fabrics and a masculine palette mixed to very feminine textiles, shades and lines.
Each piece was made in Florence, since Barbara Casasola respects and loves the traditional craftmanship of this city.
Then, in addition to clothes, the brazilian designer has presented her first handbag, which has an unusual shape and is inspired by traditional coin purses of Florence.
I've really appreciated this collection, especially for the tailleurs, but my favourite piece was the jumpsuit with the naked back, really sexy, minimal and algid at the same time.
With this collection, Barbara Casasola confirms her incredible talent and as one of my favourite upcoming designers.


Evento successivo è stata la sfilata dello stilista aretino Emiliano Rinaldi, che ha presentato la sua collezione menswear (intervallata da alcune proposte anche per la donna) nella splendida cornice del Palazzo Gondi. Non ero mai stata all'interno del palazzo, ma è stata un'esperienza fantastica poter gustare una deliziosa light dinner avvolta da affreschi, mobili di splendida fattura, giardini interni e profumo di storia. Benché meno celebre e blasonato di altri palazzi, vi consiglio di farvi visita se vi capita, perché è meraviglioso.
Grand Chalet, la collezione di Emiliano Rinaldi, presenta la fusione tra capi tipici del gioco del polo, sport caro allo stilista, e abbigliamento adibito all'alta montagna. Un lusso giovane e dinamico, ma al tempo stesso figlio di un'heritage fatta di capi eleganti e classici. Alta sartoria e indumenti contemporanei si fondono e danno vita ad un giovane uomo che ama lo stile, ha uno spiccato gusto, ma non disdegna uno stile di vita più frenetico.
Ed ecco che su completi pijiama e completi rigorosi troviamo sneakers sportive, le giacche da smoking si abbinano pantaloni equestri, la seta si sposa con la lana, i toni preziosi di rubini e zaffiri si combinano a bianchi, grigi e stampe pied-de-poule.

Next event was Emiliano Rinaldi's fashion show, an italian upcoming designers from Arezzo, Tuscany, who presented his new menswear collection (which included a few womenswear pieces too) in the beautiful Palazzo Gondi.
I've never been there and I was totally impressed by that beautiful and historical building; I had my light dinner between ancient furniture, secret gardens and wonderful frescoes. This building is not as famous as other buildings such as Palazzo della Signoria or Palazzo Pitti, but I swear it really worths a visit.
Emiliano Rinaldi new collection, called Grand Chalet, is a combination between the typical wardrobe of polo game, which Rinaldi loves, and high mountain dress code. A fresh and dynamic luxury, but with a classy and very elegant heritage at the same time. Great tailoring and contemporary pieces are mixed together creating a young man who loves style, has a great sense of fashion, but likes also an always-in-movement kind of lifestyle.
Pijamas suits paired with sneakers, smoking blazers and equestrian pants, silk mixed with wool, ruby red and sapphire blue combined with white, gray and pied-de-poule prints.

Ultima tappa della serata l'Hotel Four Seasons nel cuore di Firenze, all'interno dello storico Palazzo Scala Della Gherardesca, dove si è svolto il party organizzato da Fracomina.
Una presentazione multisensoriale all'interno del Conventino del palazzo; luci stroboscopiche ad illuminare la nuova collezione del brand tra tailleur, tubini e completi stampati a fiori o pied-de-poule e un dj set fantasmagorico: Paola Maugeri ha fatto ballare tutti fino a tarda notte a tempo di rock, classico e genuino, interrotta per un breve e piacevole interludio dalla performance acustica di Francesco Sarcina, frontman della band Le Vibrazioni.
Una serata magica all'insegna di moda, musica e tante risata. Grazie mille a Fracomina per questa bella esperienza.

The last event of the night was the Fracomina Party at Four Seasons Hotel in the heart of Florence, in the historic Palazzo Scala Della Gherardesca
A multi-sensory presentation inside the Convent of the building; strobe lights illuminate the brand new collection composed by suits, dresses, floral prints or full-pied-de-poule.
Next fashion aspect, there was a music one: a fantastic DJ set by Paola Maugeri and an acoustic performance of Francesco Sarcina, frontman of the band Le Vibrazioni. 
A magical evening in the name of fashion, music and lots of laughs. Thank you very much Fracomina for this wonderful experience. 
I miei compagni d'avventura e non solo - (da sinx a dex): Lucia, Camilla, Sandra e Alessandro
My soulmates - (from left to right): Lucia, Camilla, Sandra and Alessandro


To stay updated on all my blog posts, follow In Moda Veritas also on:

4 commenti:

  1. Mi piace molto lo stile di Barbara Casasola, adoro le sue linee pulite ed essenziali..di questa collezione mi sono sicuramente innamorata della tuta con il bavero sullo scollo della schiena!
    La collezione di Rinaldi era carina, soprattutto per la parte maschile! Certo per indossarla con stile bisognerebbe fare un weekend in baita a Cortina!!
    Eh infine il party! La location stupenda e la festa organizzata davvero bene dal team Fracomina!
    La performance di Francesco Sarcina davvero intensa e il dj set a cura di Paula Maugeri per me era super!
    L'ultima foto me l'ero dimenticata..adoro!!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
  2. Quanto ci sarebbe piaciuto essere lì! Immagino sia un'esperienza pazzesca!!! *.*
    TU SEI SEMPRE FANTASTICA. Comunque.
    Un abbraccio I. e M.
    www.twomilkshake.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Wow, sebbene non ami particolarmente le linee rigide quella tuta ha conquistato anche me, per non parlare della borsa, veramente particolare, mi piace =)
    -Amara-

    bitterberrystyle.blogspot.it/2014/01/sexy-twist.html

    RispondiElimina
  4. io ovviamente mi sono persa tutto cil'.. meno male che mi updatizzate voi!!! ps ma Francesco Sarcina…:)))) omg! giuly
    www.thefashionmamas.com

    RispondiElimina

Grazie per la visita e il commento ♡ Thanks for visiting and commenting my blog :)
Facebook | Twitter | Bloglovin' | Instagram

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...