17 ottobre 2015

Piumini Danesi: la personalizzazione ci salverà dalla noia

Da un po' di tempo si fa la guerra ai mocassini, ai risvoltini dei pantaloni, alle cifre sulle camicie.
E io, in tutta onestà, non capisco il motivo. Lapidatemi pubblicamente in piazza, ma a me piacciono e anche molto.
Al di là dell'allure dandy e un po' fighetta che trasferiscono all'uomo, trovo che siano una boccata d'aria fresca: come mi giro, o sono hipster o sono grunge o sono "me ne frego delle mode e faccio l'alternativo" (che poi sono i più conformisti di tutti!). Insomma, una noia mortale.
La personalizzazione invece è una cosa meravigliosa: parla di te, ti identifica e ti distingue dalla massa. Quando mai l'omologazione e il tutto in serie ha creato qualcosa di buono?
Per fortuna c'è chi la pensa come me e dalla personalizzazione dei vestiti e accessori, è passata anche a quella dell'arredamento d'interni.

Questione camera. Parliamone ancora.
La situazione procede e anche speditamente: il letto e i comodini sono arrivati, l'armadio a sei ante è gigantesco e stupendo (per chi non ha mai avuto un armadio rettangolare, ma sempre su "misura" causa camera in mansarda è il nirvana!), i mobili sono finalmente montati.
Restano i tessili, altrimenti detti tende - piumone - federe.
Per le ultime due voci ho praticamente risolto: come vi ho già detto, la mia scelta è ricaduta su Piumini Danesi.
Impossibilitata ad andare all'apertura di Verona, mi sono fatta un giretto con mia madre nella boutique di Firenze - al fidanzato-santo ho risparmiato il binomio donne/shopping -.
L'arredamento del negozio ha mantenuto le aspettative: comfort, natura, semplicità ed eleganza. Impossibile entrare e uscire a mani vuote. I prodotti le hanno persino superate: un conto è sposare con gli occhi, un altro toccare con mano la morbidezza, apprezzare le rifiniture, vedere davvero la qualità.
Avevo già in mente una cosa precisa: niente di chiassoso, pulizia ed essenzialità e colori sui toni caldi del marrone, burro e beige.
Il tocco in più? Ho scoperto la possibilità di personalizzare l'intero corredo aggiungendo le cifre: un'idea tanto semplice, quanto deliziosa. Io che non resisto alle iniziali sulle camicie, potevo forse rinunciare all'idea di avere cuscini "Per Lui" e "Per Lei" o con i nostri nomi? No, appunto!

Andare a letto sarà ancora più bello... mi sembrerà di essere ogni sera al Grand Hotel, senza dimenticare il fatto di aver acquistato un prodotto davvero unico, originale, che nessun altro ha uguale. Suona bene, no?
Mi spiace solo che non realizzino anche prodotti per il bagno, altrimenti avevo già acquistato un intero set di asciugamani e accappatoi personalizzati.
Io lo faccio presente, casomai qualcuno di Piumini Danesi leggesse e decidesse di esaudire il mio desiderio!

15 commenti:

  1. SONO STUPENDI QUESTI PIUMINI :D MI PIACE DA MATTI QUELLO ROSA ANTICO!
    www.agoprime.it

    RispondiElimina
  2. Sulla personalizzazione mi trovi d'accordo, anche se non sapevo che fosse arrivata anche in camera da letto. Bella questa idea! Buona serata, un bacio,
    Eni

    Eniwhere Fashion
    Eniwhere Fashion Facebook

    RispondiElimina

In Moda Veritas | Fashion with a bit of irony ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...