9 aprile 2014

Events || The Vintage Project

Su In Moda Veritas, oltre ad ironizzare su tutto e prendere la vita con leggerezza, si sfatano anche falsi miti e stupidi luoghi comuni.
La Moda non è frivola, superficiale e leggera!
Non capisco perché davanti a Calcio, Cucina e talent show opinabili di Musica, tutti a plaudire incollati allo schermo televisivo o del computer, mentre quando si parla di Moda, c'è ancora qualcuno che storce il naso o riduce il tutto a: "vestitini, scarpe, donne indemoniate ai saldi e fashion victim vestite come fenomeni da baraccone".
Ok, c'è anche questo, ma non solo.
C'è anche l'estro creativo, la passione, l'ispirazione, l'innovazione, i richiami all'arte, la sartorialità, la qualità, l'eccellenza e la beneficenza.

Il 22 marzo scorso ho avuto il privilegio di essere invitata al Barberino Designer Outlet per l'apertura del primo charity shop in Italia: The Vintage Shop.
Cosa è un charity shop? E' un negozio che generalmente vende capi vintage o second hand, dove il ricavato o parte di esso viene devoluto in beneficenza. In America e in Inghilterra i charity shop esistono da anni e sono veri e propri luoghi di culto per gli amanti del vintage.
Noi come al solito in Italia arriviamo sempre dopo, ma meglio tardi che mai, giusto!?
Ad aver ideato The Vintage Project, che seguirà il modello dei temporary store (aperto solo nei weekend fino all'8 giugno) sono stati Vogue Italia (Franca Sozzani è da sempre molto attenta alle tematiche sociali) e Fondazione IEO, l'Istituto Europeo di Oncologia.
L'intero ricavato delle vendite di The Vintage Project sarà infatti devoluto alla Fondazione, che si impegnerà ad acquistare un macchinario di ultima generazione per la ricerca oncologica, dando così un'ulteriore speranza alle persone malate di tumore e alle loro famiglie.

Ma cosa possiamo trovare da The Vintage Project? Delle meraviglie: tutto il meglio del Made in Italy e non solo! Alcuni dei marchi presenti: Missoni, Gattinoni, Vionnet, Stella Jean, Jimmy Choo, Malìparmi, Gucci, Burberry, Gai Mattiolo, Dsquared2, ecc.
Tutti i capi d'abbigliamento e gli accessori sono stati accuratamente selezionati dalla redazione di Vogue Italia e donati da personalità di spicco del settore Moda, anche a livello internazionale: tra queste, le modelle Eva Herzigova e Naomi Campbell e la stessa Franca Sozzani.

Con la mia migliore amica Eleonora - se non seguite il suo blog, fatelo immediatamente! - abbiamo passato un pomeriggio fantastico tra scene esilaranti (abbiamo messo gli occhi e le mani su una borsetta che poi si è aggiudicata la stessa Sozzani, convenendo con noi su "quanto fosse deliziosa") e affari incredibili: ho acquistato una giacca di Stella Jean della collezione P/E 2013 e una gonna floreale di Paolo Pecora per una cifra ridicola, che i miei genitori e il mio armadio hanno accolto a braccia aperte!

Se amate la moda, approfittate di The Vintage Project: oltre a godervi un'esperienza di shopping del tutto diversa, farete del bene sostenendo la ricerca oncologica.
E poi dicono che la Moda è frivola... ;)


To stay updated on all my blog posts, follow In Moda Veritas also on:

10 commenti:

  1. davvero una bella iniziativa e per una giusta causa.... quando non acquistare sembra impossibile!!

    RispondiElimina
  2. Mi sarebbe piaciuto davvero tanto venire! Avevo ricevuto il CS e l'invito ma avevo una serie di impegni tutti già molto accavallati. Tu ed ele però nelle foto siete stupende e sono estremamente d'accordo su quello che hai detto riguardo alla miriade di pregiudizi che vengono mossi contro l'ambito moda. Non siamo solo gente frivola.

    Iris di www.stylosophique.com e MarieClaire.it

    RispondiElimina
  3. Anche io avrei voluto esserci, ma sono impegnatissima e giro come una trottola con la labirintite (per far meglio comprendere il doppio giro). Voi siete splendide fanciulle!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto benissimo a sottolineare che la moda non è solo leggerezza, perché ancora ad oggi la maggior parte delle persone alle quali dico di avere un blog o solo per caso instauro un discorso sulla moda mi guardano giudicandomi una persona superficiale..
    Comunque mi sembra che sia stata una bella giornata e spero di riuscire ad andare anche io prima della chiusura e di dare il mio contributo!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
  5. Adoro il tuo outfit: stupendo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ;)

    Miss Piggy

    RispondiElimina
  6. Cool post!

    the-renaissance-of-inner-fashion.blogspot.co.uk

    RispondiElimina
  7. Debe tener en cuenta que no todos los bolsos baratos disponibles en el mercado están hechos con material de la mejor calidad. Ciertos fabricantes se comprometen con la calidad de los productos, para ofrecerlos a precios bajos. (etiquetas: Bolsos Michael Kors,Bolsos Michael Kors Baratos,Bolsos Michael Kors Outlet)

    Dessa grossister kommer också att erbjuda dig ett brett utbud av alternativ att välja mellan, med avseende på färg, storlek, material och design. Dessutom kan du även få dem skräddarsydda, genom att komma med en handväskedesign på egen hand. (Taggar: Väska Michael Kors,MK Väska,Michael Kors Rea)

    Si vous vous assurez que les sacs à main bon marché que vous achetez sont fabriqués par un fabricant réputé, à partir de matériaux de la meilleure qualité, vous pouvez être certain qu’ils dureront longtemps. Les femmes dans le monde d'aujourd'hui ont besoin de transporter beaucoup de choses avec elles, où qu'elles aillent. (Mots clés: Sac Longchamp Pas Cher,Sac Longchamp Solde,Sac Longchamp Pas Cher)

    RispondiElimina

In Moda Veritas | Fashion with a bit of irony ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...