22 novembre 2014

MFW | Laura Biagiotti S/S 2015 collection

photo via Bookmoda.com

Durante la Milano Fashion Week ho preso parte alla sfilata di Laura Biagiotti. Il bello della fashion week è che accanto agli stilisti emergenti, che ti trasmettono quel brivido dato dalla novità, dalla freschezza, dalla sperimentazione continua, ci sono anche le maison blasonate, i marchi storici, simbolo di tradizione. Con loro si ha sempre la sicurezza di assistere ad uno show magnifico, di non veder le proprie aspettative disilluse. Eppure un pizzico di magia, di febbrile attesa, di sensazionalismo c’è sempre ed è proprio quello che ti tiene incollata alla sedia, il fiato corto, il cuore a mille e l’emozione negli occhi.
Laura Biagiotti è uno di quei simboli della moda italiana che chiunque ci invidia. Nessuno meglio di una donna può esaltare la raffinatezza, l’eleganza e l’armonia delle forme femminili.

Quando penso a Laura Biagiotti, penso alla leggerezza impalpabile del bianco: ottico, puro, ghiaccio, evanescente, raffinato, chic, etereo.
Là, su quella passerella, il mio desiderio di bianco è stato pienamente esaudito con un susseguirsi di pantaloni a palazzo leggerissimi, tuniche da vestale greca, preziosi ricami di cristalli e vesti leggerissime. Fiocchi candidi di neve per illuminare notti glamour ed è proprio qui il bello: bianco per la sera invece che nero. Una scelta così semplice, quanto fresca e vincente.

Il giorno appartiene al colore: frizzante, vivace, vibrante e pieno. Monocromo o in trame patchwork, domina su caftani, gonne a corolla, tubini svasati e abiti asimmetrici una tavolozza che vira dal verde pisello al marrone cioccolato, dal viola al bordeaux, dalle calde nuance estive dell’arancio, giallo, turchese e rosa, passando per tinte più naturali.

Un defilé elegante, glamour, a tratti sbarazzino, che mi ha fatto viaggiare dalla riviera francese alle notti di Roma, dall'anima frenetica di Milano alla quiete di posti inesplorati e selvaggi.
Mi ha preso il cuore, ma mi ha lasciato un sogno incantevole.

Laura Biagiotti fashion show - Milan, September, 21, 2014

11 commenti:

  1. Wow che collezione stupenda!!
    Mi sarebbe piaciuta molto dal vivo, ne sono sicura!
    Adoro il cappottino azzurro della seconda foto!!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, un pezzo che ha colpito anche me :)

      Elimina
  2. Se ripenso alle rarissime foto della sua prima sfilata a Palazzo Pitti e le confronto con queste che hai postato rimango stranito e colpito allo stesso tempo. Secondo me il brand si è ringiovanito davvero molto, proprio come era alle origini, ma in Italia non è percepito ancora come dovrebbe/potrebbe, non a caso è l'estero che le permette di continuare a creare fatturati interessanti. Il vortice di colori rivela il DNA d'artista di cui la signora Biagiotti è detentrice e custode grazie al museo privato dedicato a Giacomo Balla nel suo atelier-castello di Guidonia. Non ho ancora avuto il piacere di vedere una sua sfilata, spero possa accadere in un futuro, non mi dispiacerebbe poterla intervistare nel backstage. ;)

    Alessandro - The Fashion Commentator

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! Concordo con te: anch'io sono rimasta piacevolmente colpita dalla sferzata energica di questa sfilata e come te non concepisco come mai sia poco apprezzata in Italia. Per fortuna all'estero sono più lungimiranti. Magari tra 10/15 anni ce ne renderemo conto anche qua.
      Un bacio

      Elimina

In Moda Veritas | Fashion with a bit of irony ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...